Vacanze fiorite a Lagundo, in Alto Adige

Dove una bellissima natura è accarezzata da un fantastico sole

Le frazioni di Lagundo, il cosiddetto “paese giardino”, giacciono immerse in distese di frutteti e vigneti ai piedi dei monti del Gruppo di Tessa che sovrastano la cittadina di Merano. La posizione privilegiata sul versante meridionale di queste alte montagne rende Lagundo la meta ideale per vacanze nella natura, grazie a un clima sempre mite che fa sì che crescano rigogliosi non solo meli, castagne e viti, ma anche piante tipicamente mediterranee quali palme, ulivi e cipressi.


ARTE E CULTURA A LAGUNDO

Dal Residence Öhlerhof si raggiungono in breve tempo sia le montagne e le malghe in quota, sia la città termale di Merano con le sue Passeggiate e il suoi Portici. A Lagundo vi sono diversi siti storico culturali da visitare: la chiesa parrocchiale nel Paese Vecchio, il convento di Maria Steinach con la sua chiesetta, interessanti reperti preistorici come menhir e pietre di epoca precristiana, nonché i resti di una testa di ponte romano lungo la Via Claudia Augusta.


DA VEDER A LAGUNDO

Chiesa parrocchiale di San Giuseppe, Lagundo
La chiesa di San Giuseppe si trova al centro del paese e, con la sua architettura contemporanea, è una delle chiese più belle e moderne dell’Alto Adige. È stata eretta tra il 1966 e il 1971. Di rilievo sono le sue vetrate colorate, che filtrano la luce del sole creando all’interno dell’edificio sacro atmosfere particolari.

Convento di Maria Steinach a Lagundo
La chiesetta mariana in stile primo gotico e il convento di Maria Steinach, poco distanti dalla chiesa parrocchiale, sono stati costruiti nel 1241. Vi si possono ammirare affreschi risalenti al XV secolo, quando la chiesa fu soggetta a ricostruzione. Il convento è gestito dalle suore domenicane.

Chiesa parrocchiale nel vecchio paese, Lagundo
Nella vecchia chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Ippolito ed Erardo si possono ritrovare elementi architettonici risalenti a ben tre periodi storici: romantico, gotico e barocco. Al suo interno ma anche nei dettagli della facciata si possono ammirare diverse testimonianze delle travagliate vicende storiche del Tirolo nei secoli.

La testa di ponte romano e l’argine in muratura
Per proteggere la valle dalle esondazioni dell’Adige, nel 1776 la regina Maria Teresa d'Austria fece erigere a Lagundo un argine in muratura. La fortificazione è visitabile in qualsiasi momento. Nelle immediate vicinanze, sulla riva sinistra del fiume, si trovano le rovine di una testa di ponte della famosa strada romana "Via Claudia Augusta", mentre sulla sponda opposta non è purtroppo stata rinvenuta l’altra parte del ponte. Queste rovine d’epoca romana godono di tutela storico artistica. Sulla testa di ponte sorge oggi una bella cappella.

I menhir
I menhir sono pietre di culto risalenti a circa 3.000 anni fa. Le stele rinvenute a Lagundo sono ora conservate al Museo Civico di Bolzano, ma proprio davanti all’Ufficio Turistico di Lagundo si possono ammirare le fedeli riproduzioni di queste pietre suggestive.


Veranstaltungen & Events in Algund und Umgebung

Es erwarten Sie zahlreiche Events und Veranstaltungshighlights.

© 2016 Stecher Rosmarie in Kerschbaumer, P.IVA. 00234040210

OK
Visualizza dettagli
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.